Navigation Bar
IL PARAPENDIO
Parapendio in Volo!

Il parapendio è uno strumento simile al paracadute: si compone di una vela e di numerosi cordini collegati alla selletta che ospita comodamente il pilota durante il volo. Il decollo avviene dopo una rapida rincorsa lungo un leggero pendio, durante la quale la vela si apre e si alza fino a trovarsi sopra la testa del pilota. Si tratta di un'operazione che tutti possono svolgere con facilità. Una volta eseguito il decollo, la posizione di pilotaggio è la stessa di quella che si avrebbe su un comodo divano. Le manovre si effettuano per mezzo di comandi (o freni); sono intuitive e facili da apprendere. La spettacolarità di questo sport spinge migliaia di persone in tutto il mondo a praticarlo. Il parapendio è il velivolo più leggero ed economico in assoluto: ripiegato, sta dentro uno zaino ed insieme alla selletta e al paracadute d'emergenza pesa meno di 20 kg. La vela è fatta con materiali estremamente resistenti, capaci di mantenere intatte le proprie caratteristiche e la propria forma anche in presenza di forti sollecitazioni. I cordini sono generalmente in kevlar; ciascuno di essi in grado di reggere un peso di 180 kg. Insieme alla vela rendono il velivolo praticamente indistruttibile. Tutti i materiali e l'attrezzatura utilizzati per il volo sono certificati "CE" e sono sottoposti a test rigidissimi (DHV) prima di essere messi sul mercato. Si può pertanto affermare che il volo col parapendio è caratterizzato da altissima sicurezza e semplicità. E’ tuttavia essenziale un'ottima preparazione per poter "volare". Soltanto insegnanti qualificati e registrati presso l'AeroClub d'Italia sono abilitati all'insegnamento di questa disciplina. La scuola AreoClub VoloLibero si propone di portare l'allievo al conseguimento dell'attestato necessario al volo, dopo aver superato con successo l'esame ufficiale dell'AeroClub d'Italia.

IL CORSO

Per iscriversi al corso di parapendio è necessario aver raggiunto la maggiore età, oppure i sedici anni, con il consenso scritto dei genitori. Prima di iniziare le lezioni pratiche occorre consegnare alla scuola il certificato medico di idoneità al volo da diporto o sportivo, rilasciato da un medico specializzato dopo una visita accurata. Per praticare questa disciplina è inoltre necessario il Nulla Osta della Questura di appartenenza, che dovrà essere consegnato alla scuola. Senza questi documenti non è possibile frequentare il corso, né tantomeno sostenere l'esame conclusivo dell'AeroClub d'Italia. Tutto inizia alla base di una collina alta pochi metri. Qui si imparano i controlli fondamentali che precedono il volo, e si fanno i primi gonfiaggi della vela, ovvero si sfrutta il vento per sollevare la vela, portarla sopra la testa, ed infine governarla con i comandi. Dopo questa fase iniziale si passa alle prime planate da una collinetta di circa venti metri, seguite da planate più lunghe e da esercitazioni relative alle virate e ai controlli della quota. Si arriva quindi alla fase avanzata dei voli alti: verranno effettuate manovre complesse guidate via radio, e sfruttando le correnti ascensionali (termiche o dinamiche) per salire di quota, si potranno eseguire voli di lunga durata. Parallelamente si analizzeranno gli aspetti tecnici di tali esercitazioni, nel corso delle lezioni teoriche che forniranno all'allievo nozioni precise sulle questioni più delicate e importanti. Dopo aver raggiunto un alto livello di preparazione e una esperienza adeguata, si è pronti per l'esame finale dell'AeroClub d'Italia. Ci vediamo in aria!

Parapendio in Volo in una Bella Giornata al Campetto di Poggio Mirteto!
Scuola di Volo Libero - AreoClub VoloLibero - Roma - Info: info@parapendio-roma.it - Tel: 069090032 - Cell: 330733841
Navigation Bar